domenica 6 ottobre 2013

Manipolazione della valuta: Sospettate le Banche svizzere

Sabrina Carbone
100kbUn nuovo scandalo finanziario colora l’orizzonte della economia, dopo la manipolazione dei tassi di interesse Libor sul mercato monetario: Le banche europee possono aver sentito l’influenza del tasso di cambio. Le indagini sono in corso e le banche svizzere sono – ancora una volta – in prima linea. E’ stata aperta una vasta indagine condotta a livello internazionale che ha iniziato la FINMA, l’Autorità svizzera di vigilanza dei mercati finanziari. Le indagini sono concentrate su una presunta manipolazione dei tassi di cambio, un settore nel quale le banche svizzere hanno un ruolo molto significativo.
Sospettate le banche svizzere
La UBS e la Credit Suisse, le due principali istituzioni del paese, sembrano essere il bersaglio principale, ma entrambe hanno rifiutato qualsiasi commento, mentre la FINMA non ha fornito alcuna indicazione sugli obiettivi dei suoi sospetti.
Filiali in Europa
Il caso può avere delle ramificazioni anche in altri paesi europei. Il Financial Times ha riferito nei giorni scorsi che le banche britanniche sono state al centro di un affare delicato a causa di una serie di denunce. L’accusa riguarda lo sfruttamento per proprio conto, delle informazioni sulle eventuali modifiche di rotta dopo massicce operazioni effettuate dai loro clienti. Zurigo, ha lasciato a intendere che simili operazioni sono state addebitate agli ambienti finanziari svizzeri e che le istituzioni britanniche e Helvètes agiscono di comune accordo.


link aiuo

Nessun commento:

Posta un commento