sabato 12 ottobre 2013

Sua Eccellenza, Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo: I legami tra la salute e la nutrizione

530380_4674737277999_216861150_nLa malnutrizione è la causa di quasi la metà di tutte le morti infantili registrate in tutto il mondo. Spesso c’è uno scarso dibattito sul ruolo preventivo svolto dagli operatori sanitari, dai medici, dagli infermieri, dalle ostetriche e dagli operatori sanitari nella comunità, i quali, sono di vitale importanza nella promozione della buona nutrizione materna e infantile, in particolare nei primi 1.000 giorni, di questa piccola finestra cruciale che si apre tra la nascita e il secondo compleanno di un bambino. Ad esempio, gli operatori sanitari operanti nelle comunità indiane, agiscono ne loro interno in modo pro-attivo allo scopo di identificare le donne incinte e i bambini sottoposti al rischio di malnutrizione. Tuttavia, i bambini più a rischio sono quelli meno propensi a vedere un operatore sanitario. Dei 30 paesi con il più alto tasso di problemi nella crescita, risultato della malnutrizione cronica, 29 sono classificati come i paesi con le maggiori carenze di personale sanitario. In Afghanistan, dove quasi 3 su 5 bambini hanno problemi di sviluppo, sono solo sette gli operatori sanitari, medici, infermieri e ostetriche, per ogni 10.000 persone.
La carenza globale degli operatori sanitari qualificati significa che i bambini dei paesi più poveri non ricevono le cure appropriate che invece rallentano la morte per cause legate alla malnutrizione. Tutto ciò deriva dalle scarse informazioni che le donne in stato gravidanza ricevono sulla buone abitudini nutrizionali non solo per se stesse ma anche per i loro bambini. Abbiamo bisogno di più operatori sanitari, di maggiore formazione e di un ampio sostegno per prevenire e curare la malnutrizione nei luoghi dove è più necessario.
Che cosa otteniamo?
Come parte di un ampio sforzo per prevenire la mortalità materna, infantile e neonatale e quella dei bambini appena nati e per raggiungere una copertura sanitaria universale, Save the Children porta avanti un ​​lavoro di incidenza politica allo scopo di:
- Garantire che le iniziative globali di nutrizione riconoscono il ruolo che gli operatori sanitari svolgono per migliorare la nutrizione materna e infantile.
- Aumentare gli investimenti nella assunzione e nella formazione di nuovi operatori sanitari.
- Elaborare e attuare piani per il costante sviluppo della formazione professionale degli operatori sanitari, tra i quali un maggiore sostegno e una larga supervisione, come anche migliori salari e incentivi per incoraggiarli a lavorare in aree remote.
- Assicurare che la nutrizione diventi una parte fondamentale del curriculum di formazione a tutti i livelli degli operatori sanitari.
Nel mese di novembre in Brasile sarà celebrato il terzo ‘Global Forum’ sulle risorse umane per la sanità. Save the Children, chiede ai leader mondiali di cogliere questa opportunità per assicurare a tutte le madri e a tutti i bambini di avere un facile accesso agli operatori sanitari allo scopo di ricevere una maggiore informazione e un miglior sostegno che sono necessari per rispettare le norme nutritive e salvare vite umane. Official website Aiuo http://ftp.aiuoumanitariaopere.altervista.org/