sabato 5 ottobre 2013

Sua Eccellenza, Dr. Acc. Colombo Marco Lombardo: Farnesina – Sconsigliati i viaggi in Madagascar dopo il linciaggio di un italiano, un francese e un malgascio

530380_4674737277999_216861150_nIl 3 ottobre scorso, in Madagascar sono state linciate e uccise 3 persone da una folla di malgasci agguerriti. Roberto Gianfalla, di 50 anni, originario di Palermo e con doppia cittadinanza italo-francese è morto insieme ad un francese di nome Sebastien e a un malgascio. Secondo la dinamica dei fatti riportati dai media locali, nei giorni precedenti era stato ritrovato il corpo mutilato dei suoi organi genitali e senza lingua un bambino di otto anni, sulla spiaggia paradisiaca di Nosy Be, a Nord del Madagascar. Sospettati di questa tragica scoperta e di traffico di organi un francese, un franco-italiano e un malgascio, gli stessi sono stati bruciati vivi da una folla di rivoltosi. Parigi e il Ministero della Difesa italiano hanno confermato la veridicità del fatto. La Farnesina sconsiglia al momento di viaggiare verso questo paese, mentre la Francia ai suoi connazionali sconsiglia di muoversi e le scuole francesi sono temporaneamente state chiuse. Contraddittorie sono le opinioni, chi pensa che è un atto di stregoneria, chi invece suppone un traffico di organi mentre alcuni espatriati francesi non credono a queste storie, il corpo del bambino scomparso è stato ritrovato mercoledì, 2 ottobre, è stato trasportato dal mare sulla spiaggia ed era ancora vestito.  In questo Paese i linciaggi pubblici non sono una novità, ma sono aumentati in seguito al colpo di Stato del 2009 che ha portato al potere il Presidente, Andry Rajoelina, il quale ha fatto sprofondare il paese in una grave crisi economica. A aprile del 2012, una coppia francese, Gerald e Johanna Delahaye Fontana, sono stati assassinati dopo essersi arresi su una pericolosa spiaggia poco affollata a dieci chilometri da Tulear, nel sud della grande isola. I loro corpi sono stati scoperti pochi giorni dopo, pieni di ecchimosi.link aiuoOfficial website:   http://ftp.aiuoumanitariaopere.altervista.org/